Il Comune di Vizzolo a un passo dal commissariamento

Il Comune di Vizzolo a un passo dal commissariamento

novembre 30, 2018 0 Di Redazione

Si fa sempre più difficile la situazione all’interno dell’amministrazione del Comune di Vizzolo. Nell’ultimo consiglio comunale due assessori e due consiglieri della maggioranza hanno rassegnato le proprie dimissioni. Dopo il referendum sulla fusione con Colturano che era stato bocciato dall’esito delle urne lo scorso 30 settembre, le prime frizioni all’interno della maggioranza di centrosinistra che sostiene il sindaco Mario Mazza avevano portato a una mozione di sfiducia  nei confronti del vicesindaco Luisa Salvatori, rigettata poi dal sindaco. La stessa vicesindaco insieme all’assessore Francesca Lembi e ai consiglieri Antonella Molinari e Claudio Musumeci hanno quindi detto basta: <Oggi non ci sono più le condizioni per andare avanti>, le loro parole riferite ad altri componenti della maggioranza. Ora sarà proprio il primo cittadino di Vizzolo a decidere il futuro nel prossimo consiglio comunale che ha ancora il numero legale per essere convocato. Gli scenari a questo punto riguardano oltre alle dimissioni del sindaco,  il rimpasto della giunta. Nel caso che il sindaco non abbia più i numeri per proseguire con il suo mandato i scadenza nel 2020, scatterebbe il commissariamento del Comune come richiesto dalla minoranza.

Condividi