Tari “congelata” per commercianti e artigiani. In arrivo le bollette per le utenze domestiche

Giugno 21, 2019 0 Di Redazione

La scadenza del 30 giugno per la Tari 2019 è stata prorogata per commercianti e artigiani in attesa di conoscere il parere sulla possibile revisione del regolamento in tema di rifiuti. E’ quanto deciso mercoledì sera durante il consiglio comunale. Al momento dunque le attività produttive di Melegnano, dopo le esorbitanti richieste dei mesi scorsi con bollette fino a 180mila euro (in alcuni casi, per gli arretrati dal 2013 al 2018), possono dormire sonni tranquilli per la Tari dek 2019, almeno fino a quando non verrà approvata la diversa interpretazione del regolamento, con la possibilità dell’azione retroattiva e con una tariffa non più unica, ma differente a seconda dei locali dove si svolge l’attività produttiva da quelli di pertinenza come magazzini, cantine, uffici, depositi. La decisione dovrebbe arrivare entro la metà del prossimo mese. Intanto per le utenze domestiche invece è stata predisposta l’emissione delle bollette che arriveranno nei prossimi giorni come annunciato dal segretario comunale. 

Andrea Grassani

Condividi