Al via la prima edizione del Bilancio partecipato del Comune di Melegnano

Al via la prima edizione del Bilancio partecipato del Comune di Melegnano

Ottobre 31, 2019 0 Di Redazione

Uno stanziamento complessivo di ventimila euro per progetti destinati a durare nel tempo

Dovranno pervenire, brevi manu o tramite email, all’ufficio Protocollo del Comune di Melegnano entro il 30 novembre 2019 i progetti proposti dalla cittadinanza nei quattro ambiti identificati dall’amministrazione Bertoli per questa prima edizione del Bilancio partecipato: cultura e scuola, ambiente, promozione e coesione sociale, miglioramento urbano. Per partecipare attivamente alle scelte dell’amministrazione le associazioni, gli enti pubblici, gli organismi di rappresentazione collettiva con sede nel territorio comunale e i cittadini residenti a Melegnano di età superiore ai sedici anni dovranno stilare un progetto contenente il dettaglio delle attività e dei costi necessari alla realizzazione dello stesso corredato dalla scheda di partecipazione (reperibile tramite Internet dal sito comunale o dalla pagina Facebook del Comune o in forma cartacea presso la segreteria del sindaco). Ogni partecipante potrà presentare più proposte, ma sarà valutata solo la prima a essere protocollata. Per questa edizione pilota la scelta dei progetti da realizzare sarà svolta dal sindaco e dalla Giunta comunale tenendo conto delle esigenze della cittadinanza, per le edizioni successive invece sarà una commissione composta dai responsabili di Area a valutarne chiarezza, fattibilità tecnica e giuridica, costi e tempi di realizzazione, compatibilità con quanto già approvato dal Comune e priorità.

«Per questa prima edizione abbiamo programmato una versione semplificata del Bilancio partecipato – ha spiegato Roberta Salvaderi, assessore alla Cultura – una scelta che ci permetterà di incrementare in futuro le modalità, le aree tematiche e il budget a disposizione». Soddisfatto il sindaco Rodolfo Bertoli, che ha affermato: «Pur nella difficoltà di reperire i fondi dal bilancio comunale non abbiamo voluto perdere la possibilità di proporre il progetto del Bilancio partecipato già nel 2019. Conto sul contributo delle idee di tutti: privati, associazioni e quartieri perché questo è uno strumento importante per ricevere idee e che permette anche agli amministratori di conoscere meglio la realtà della città e le esigenze dei cittadini».

Elisa Barchetta

Condividi