I chiarimenti della Fondazione Castellini al Consiglio comunale

I chiarimenti della Fondazione Castellini al Consiglio comunale

Maggio 13, 2020 0 Di Redazione

Nonostante le parecchie difficoltà della diretta streaming con il collegamento audio che si interrompeva di continuo, si è svolto lunedì sera in videoconferenza il Consiglio comunale che aveva all’ordine del giorno, chiesto dalle minoranze, anche l’intervento di alcuni rappresentati della Fondazione Castellini, tra i quali il vice presidente Teofilo Andreis e i consiglieri Maurizio Bianchi e Davide Reati. E proprio il vice presidente Andreis, dopo aver chiarito di valutare il ricorso alle vie legali per le accuse contenute nella lettera inviata da un gruppo sindacale, ha illustrato i numeri che parlano di 106 decessi tra gli ospiti, mentre nello stesso periodo dell’anno scorso le morti registrate furono 56. Andreis ha anche chiarito che non tutte le morti sono riconducibili a Covid-19: <Il problema delle Rsa è stato sottovalutato dal sistema – ha spiegato – anche perché nella prima parte dell’emergenza ci si è concentrati sugli ospedali, ma le Rsa rappresentavano il punto più debole considerato che vi erano concentrati persone anziane e con pluripatologie>. Il vice presidente ha poi aggiunto: <Non abbiamo accolto malati di Covid-19 e soprattutto in Fondazione è stato fatto tutto il possibile sia dal punto di vista comunicativo che della trasparenza>. Andreis ha quindi ricordato che già a fine febbraio tutti gli operatori della Rsa erano stati dotati di mascherine e dispositivi di protezione. Il sindaco Rodolfo Bertoli ha aggiunto: <La Castellini si è trovata a gestire un’emergenza senza un piano di supporto dell’Ats. C’è stato un mancato affiancamento e questa è la giusta interpretazione, a mio parere, della lettera aperta inviata dal personale medico della Fondazione>. La seduta poi è stata rinviata a causa appunto delle troppe difficoltà tecniche con i collegamenti audio e non si sono discussi gli altri due punti in programma, ossia la commissione d’inchiesta sull’attività del sindaco sulla questione Tari e la mozione della consigliera Lucia Rossi sull’allargamento del comitato Fiera a tutti gli eventi organizzativi della città.

Andrea Grassani

Condividi