Traffico di cuccioli: fermati un uomo di Melegnano e uno di Cerro

Traffico di cuccioli: fermati un uomo di Melegnano e uno di Cerro

Giugno 3, 2020 0 Di Redazione

Ci sono anche un uomo di Melegnano e uno di Cerro al Lambro, tra i fermati dai carabinieri forestali di Lodi che questa mattina, in collaborazione con quelli di Milano, hanno eseguito un’operazione, su ordine della procura di Lodi, che ha portato all’arresto di una persona e a tre obblighi di dimora. Ai quattro, un uomo e una donna entrambe di 49 anni di Villanova del Sillaro, un 54enne di Cerro al Lambro e un 57enne di Melegnano, è contestato il reato di associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di cuccioli (bouldogue francese, chihuahua e barboncini) provenienti dall’Est Europa, oltre ai reati di maltrattamento di animali, frode in commercio, falso e ricettazione. La Procura di Lodi sta indagando da oltre un anno e in totale risultano nove indagati, tutti italiani. I cuccioli venivano pubblicizzati e venduti nei vari siti di annunci online come italiani, benché, secondo quanto ipotizzato dagli inquirenti, privi di qualunque sistema identificativo, certificazione sanitaria e trasportati illecitamente dall’Est Europa attraverso viaggi estremi ammassati nei portabagagli delle auto degli indagati. Le consegne avvenivano poi direttamente in strada o nei parcheggi dei centri commerciali. In totale sono una quarantina i cuccioli sequestrati e che sono quindi stati affidati a privati o associazioni di tutela degli animali. Di questi cinque sono deceduti a seguito di gravi malattie causate dai brutali viaggi cui erano sottoposti. 

Andrea Grassani

Condividi