Melegnano, carabinieri fermano due ladri all’opera

Melegnano, carabinieri fermano due ladri all’opera

Novembre 24, 2020 0 Di Redazione

Domenica sera durante un’incursione nel chiosco dei fiori sul piazzale del cimitero, due ragazzi sono stati sorpresi dai carabinieri che hanno così sventato il furto di un registratore di cassa e un decoder tv, oltre a vari attrezzi da lavoro. Insospettito dai rumori provenienti all’interno del chiosco, un uomo che si trovava nei pressi del cimitero con il suo cane, ha quindi avvisato i carabinieri che sono prontamente intervenuti dalla stazione di San Donato, bloccando i due malviventi, poco prima delle 22. La refurtiva è stata quindi riconsegnata al titolare del chiosco che aveva già subito un altro tentativo di furto il giorno precedente e un paio la scorsa settimana. Sono ora in corso le indagini, da parte dei carabinieri, per capire se i due ragazzi, autori del furto, un marocchino senza fissa dimora di 20 anni, incensurato, ma con precedenti di polizia per furto e immigrazione (che ha patteggiato 4 mesi e 200 euro di multa con pena sospesa), ed è stato già liberato e un connazionale minorenne di 17 che abita a Melegnano con il padre che è stato denunciato a piede libero alla Procura per i minorenni, siano gli stessi autori di diversi furti che negli ultimi giorni hanno colpito l’edicola di piazza IV novembre (per ben tre volte), il bar Incontro in via Verdi nel quartiere Montorfano (due volte) e il negozio di frutta e verdura di via San Martino (una volta). 

Andrea Grassani

 

Condividi