Melegnano, la Lega: maggiori controlli anche nelle periferie

Melegnano, la Lega: maggiori controlli anche nelle periferie

Marzo 8, 2021 0 Di Redazione

Il referente Lega del Sud Est Milanese Cristiano Vailati e il Capogruppo Lega Enrico Lupini scrivono in una nota: <Domenica sono stati tanti i cittadini che ci hanno segnalato diversi assembramenti nelle zone verdi nelle periferie di Melegnano, come il parchetto di via Pasolini dove nel pomeriggio decine di ragazzi giocavano indisturbatamente a pallavolo o si ammassavano sulle panchine antistanti e in alcuni casi anche senza indossare le mascherine di protezione.

Possiamo capire il disagio che stanno vivendo questi ragazzi, obbligati a studiare da casa, a rientrare ad un certo orario per via del “coprifuoco” delle 22, una situazione non facile da affrontare e da gestire. Il nostro vuole essere un invito a questi giovani a essere più responsabili soprattutto perché poi, in caso di nuove restrizioni, saranno ancora loro a pagarne per primi, ma più responsabili anche per le persone a loro care come i genitori o i loro nonni che in caso di contagio potrebbero andare in contro agli effetti più gravi della malattia da Cov-2.

Abbiamo già pagato un prezzo salato giusto un anno fa dove abbiamo perso una buona parte della memoria storica della Città, teniamolo sempre a mente. A livello politico invece ci duole constatare che come sempre l’amministrazione latita, i controlli nelle periferie sono pressoché assenti e i casi dell’ultimo weekend sono evidenti, probabilmente il sindaco sta pensando ad altro e ne è una prova l’assenza all’incontro di martedì 2 marzo con i sindaci del territorio e il comandante dei carabinieri della stazione di San Donato Milanese. Fosse stato presente a quell’incontro avrebbe potuto richiedere maggiori risorse o magari un coordinamento con la polizia locale per un maggior presidio nelle periferie cittadine>. 

   

Condividi