La pandemia non ferma le celebrazioni per il 25 aprile

La pandemia non ferma le celebrazioni per il 25 aprile

Aprile 25, 2021 0 Di Redazione

Nonostante tutte le restrizioni ancora in vigore i comuni del territorio del sud Milano si sono attrezzati per celebrare, seppur in forma ridotta il 76esimo anniversario della liberazione. A Cerro al Lambro è stata deposta una corona di alloro nei pressi del monumento ai caduti nel Parco delle rimembranze da parte del sindaco Marco Sassi e i alcuni rappresentanti dell’Associazione combattenti e reduci. A San Giuliano invece si è tenuta una cerimonia ristretta con il sindaco Marco Segala, il prevosto Don Luca Violoni e alcuni rappresentanti di Anpi e Anc.

A Melegnano l’amministrazione con il sindaco Rodolfo Bertoli in testa ha guidato la cerimonia che si è svolta prima alla Fondazione Castellini con il coro Anpi che cantato “Bella Ciao” poi in piazza della Vittoria con gli interventi dello stesso Bertoli, di Sergio Goglio, presidente della sezione Anpi di Melegnano e con la deposizione delle corone al monumento dei caduti. Infine anche a Vizzolo Predabissi l’ amministrazione comunale ha dedicato la ricorrenza alle donne che hanno lottato per la libertà con la sindaca Luisa Salvatori che ha ricordato anche l’importanza indispensabile della figura femminile ai nostri giorni.

Andrea Grassani

Condividi