Conversazioni in musica per la mostra curata da Giorgio Bedoni “L’ARTE RIVELA IL SEGRETO DELLE COSE”

Conversazioni in musica per la mostra curata da Giorgio Bedoni “L’ARTE RIVELA IL SEGRETO DELLE COSE”

Febbraio 2, 2024 0 Di Redazione

Musica e Arte, un binomio perfetto per la prima serata in mostra alla Palazzina
Trombini di Melegnano. “L’arte rivela il segreto delle cose” è l’esposizione tematica
inaugurata lo scorso 20 gennaio e curata da Giorgio Bedoni che ha accolto giovedì
sera 1° febbraio un centinaio di persone per l’apertura straordinaria serale. Una
conversazione in concerto tra il curatore e la voce della cantante Sarah Stride
accompagnata dal chitarrista Alberto Turra, per una chiacchierata dai toni intimi che
ha chiesto allo spettatore di ascoltare e vivere l’arte attraverso la musica.

“L’intento non è stato quello di incontrare le persone per una conferenza ma per raccontare le
opere in modo diverso – spiega Bedoni – di fronte ad un cavalletto ho svelato il
senso delle opere con piccoli monologhi tematici, come quello dedicato al tema
dell’infanzia attraverso il “Toro” di Picasso, “La melanconia” dell’espressionista Karl
Schmidt-Rottluff, il tema della mitologia attraverso le opere di Zappon e Carlo
Zinelli, la storia delle opere indiane e quelle esposte di Picasso ma anche “La Sedia
elettrica” di Umberto Gervasi”.

Il racconto di Bedoni si è alternato alla musica dal
vivo della cantautrice e del chitarrista jazz capaci di far risaltare l’aspetto più
introspettivo di ogni opera. La musica sarà protagonista anche della prossima
serata in programma il 15 febbraio alle 21 dal titolo “Ascoltare il blu. Colori e
musica”, un dialogo tra Giorgio Bedoni e il musicologo Luca Bragalini Docente di
Storia del Jazz al Conservatorio Verdi di Milano.

Eleonora Marino

Orari della mostra: Venerdì dalle ore 15,30 alle 19,30

Sabato e domeniva: dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 15,30 aòòe 19,30

Foto Mario Rebughini

Condividi