San Giuliano City vs Ravennese: il sindaco Di Cesare tranquillizza i cittadini di Cerro al Lambro

San Giuliano City vs Ravennese: il sindaco Di Cesare tranquillizza i cittadini di Cerro al Lambro

Marzo 3, 2024 0 Di Redazione

<La manifestazione sportiva che si è svolta a Riozzo nel pomeriggio di domenica 25
febbraio e che ha avuto ad oggetto lo svolgimento di una partita di calcio della Lega
Nazionale Dilettanti tra la squadra del San Giuliano City e quella del Ravenna è stata
caratterizzata da gravi episodi di tensione che si sono manifestati soprattutto nel pre-
partita e nel post-partita> è quanto dichiara in un comunicato stampa il Sindaco di Cerro al
Lambro Gianluca di Cesare.

<Nelle ore immediatamente precedenti la partita di calcio
infatti un gruppo composto da alcune decine di tifosi del San Giuliano City si è radunato nel
parco di via Bismantova suscitando molte preoccupazioni tra i cittadini. Una parte di questi
“tifosi” si è alzata lo scaldacollo sul volto al fine di celare il viso, una parte è giunta
all’evento armata di bastoni e spranghe, alcuni tra questi hanno acceso dei fumogeni e
scoppiato dei petardi che hanno contribuito ad alimentare una situazione intimidatoria e di
spavento>. In base a quanto riportato dalle cronache locali del ravennate, sembra che il
pullman dei giocatori ospiti sia stato oggetto di un lancio di sassi. Infine, dalle immagini
acquisite risulta anche un tentativo di manomissione del sistema di videosorveglianza
comunale nel varco di accesso alla via 4 novembre. <Tutto questo induce a pensare che
domenica sia stata messa in atto una strategia a delinquere da parte di alcuni soggetti che
hanno colto l’occasione di un evento sportivo per creare tensioni e disordini – continua il
primo cittadino – l’Arma dei Carabinieri della Tenenza di San Giuliano Milanese sta
provvedendo alle indagini. Voglio quindi rassicurare la cittadinanza con cinque
considerazioni: la prima riguarda il dispositivo di sicurezza organizzato dalle forze
dell’ordine, che nella giornata di domenica constava di un gruppo ben nutrito e attrezzato
di Carabinieri dislocati presso lo stadio comunale la cui operatività era tesa a scongiurare
pericolosi contatti fra le tifoserie.

Questo dispositivo ha funzionato con efficacia ma è stato
purtroppo eluso da persone evidentemente non interessate verso l’evento sportivo, bensì
portatrici di altri deprecabili scopi. L’Amministrazione Comunale è peraltro intervenuta in
questa fase contattando le forze dell’ordine preposte al coordinamento della sicurezza ed
interagendo anche con la società sportiva del San Giuliano City perché intervenisse
prontamente ed in maniera attiva nella situazione venutasi a creare. La seconda è che la
società sportiva del San Giuliano City si è effettivamente adoperata al fine di contenere
questi fenomeni nel momento in cui si sono manifestati. La terza considerazione consiste
nella pronta risposta delle stesse forze dell’ordine che hanno gestito la giornata in maniera
efficace. La quarta è inerente al fatto che la manifestazione sportiva era stata preceduta da
un iter di analisi preventiva ed infine la quinta riguarda la volontà dell’;Amministrazione
Comunale nel proseguire il monitoraggio di tutti gli eventi futuri con l’obiettivo di
scongiurare la ripetizione di simili episodi. Tutto quanto è accaduto non può essere
tollerabile in alcun modo né sarà tollerato>.

Eleonora Marino

Condividi