Gli animali selvatici e esotici a Melegnano. Domenica 17 marzo ricci, serpenti, lupi & co a convegno

Gli animali selvatici e esotici a Melegnano. Domenica 17 marzo ricci, serpenti, lupi & co a convegno

Marzo 12, 2024 0 Di Redazione

Domenica 17 marzo Melegnano diventa la capitale d’Italia degli animali esotici e selvatici. Nella splendida cornice di Palazzo Trombini sarà possibile incontrare alcune persone speciali all’appuntamento organizzato dalla delegazione locale di Gaia Animali & Ambiente e dall’Ufficio Diritti Animali comunale.

“Portiamo a Melegnano alcuni dei più importanti esperti d’Italia”, dice il presidente nazionale di Gaia Animali & Ambiente, Edgar Meyer. Dal veterinario Massimo Vacchetta, creatore in Piemonte del celebre centro recupero ricci “La Ninna”, al biologo Samuele Venturini, primo in Italia a varare un progetto di controllo demografico non cruento delle nutrie, dal responsabile del progetto “Cuori Liberi” Roberto Manelli alla veterinaria Irene Vitaloni e alla Gev Silvia Zavatarelli. Fino alla star locale, l’influencer e grande esperto erpetologo Edoardo Fivizzoli.

Si parlerà di ricci, timidi visitatori dei nostri giardini, di serpenti, di nutrie. E di lupi, animali tornati a far parlare di sé -talvolta a sproposito- negli ultimi mesi.

“E’ un piacere ospitare come Comune un evento particolare e rilevante”, commenta l’assessora ai diritti animali Jessica Granata, che ha concesso patrocinio gratuito all’iniziativa. “Melegnano, con l’istituzione dell’Ufficio Diritti Animali, si pone sempre più all’avanguardia nel sensibilizzare ad un sempre più corretto rapporto uomo – animali”.

Un appuntamento per conoscere gli animali che abitano intorno a noi. Come comportarsi, chi chiamare, cosa fare e non fare quando si incontra un serpente o un animale selvatico. Come comportarsi per non nuocersi a vicenda.

“Sarà un’occasione per approfondire le conoscenze su animali che vivono intorno a noi”, dice Daniela Mattessich di Gaia Animali & Ambiente Melegnano, organizzatrice dell’evento con il prezioso aiuto di Alessandro Podenzani del Wwf Martesana Sud Milano.

“Con tutti questi animali bisogna trovare forme di convivenza pacifica. Basta conoscerli, primo passo per rispettarli. E’ possibile. Ed è utile a tutti”, conclude Meyer.

Condividi